Fare colazione con la fotografia!

Lorenzo Cavagna · ottobre 31, 2015 · Blog · 0 comments

Sembrerà banale e scontato, ma davvero con la fotografia ci si può fare di tutto, anche fare colazione! Dopo questa introduzione davvero di una bassezza incredibile avviso che non mi mangerò la macchina fotografica. Non la terrò nemmeno in parte a me mentre faccio colazione. Questa mattina mi è venuta in mente una brillante idea. “Oggi voglio fare una colazione diversa dal solito, che rimanga impressa in casa Paganì!”.

La prima cosa che mi è venuta in mente è quella di prendere il mio cavalletto Amazon Basic (lo so, sono davvero squallido e provvederò anche a questo), scatto remoto, la mia amata Canon 70D e il novello Canon 100 f/2.8 Macro L IS USM. E’ stato appena comprato e mi sta già dando tante soddisfazioni. Solitamente con cosa si fa colazione? Dopo aver ribaltato mezza casa per pianificare al meglio un scatto “in studio”, mi fisso un obiettivo preciso: fare uno still life in casa.

Partendo dal presupposto che non ne avevo mai fatti prima (che non è una scusante) e che l’attrezzatura per fare buoni risultati ce l’avevo, ecco il risultato finale di una mattinata all’insegna del divertimento.

Exif: ISO 320 – f/14 – 1/2500 – 100 mm con l’utilizzo del flash

Fare Colazione

Questo è lo scatto che ho ritenuto migliore. E’ stato utilizzato un flash in manuale, più precisamente lo Yognuno YN568EX II che mi ha permesso di scattare a quella velocità. Con il flash incorporato non si può andare oltre a 1/250. Ho fatto in totale una decina di scatti, perchè volevo complicarmi la vita. Non volevo utilizzare la raffica anche con il flash, cercando così di far combaciare la caduta del biscotto nel latte e la partenza del flash e quindi dello scatto stesso.

Non è stato per nulla facile anche se mi ha dato una gran mano lo scatto remoto. E’ stato utilizzato per non far tremare la macchina fotografica su cavalletto al momento dello scatto. Per catturare al meglio tutti i dettagli del momento è consigliabile utilizzare un obiettivo Macro. Perchè è in grado di catturare anche i minimi particolari (come in questo caso gli schizzi) e una velocità di scatto superiore a 1/1000. Oltre ad aver impiastrato mezza sala di latte, alla fine ho fatto colazione divertendomi, perchè ad ogni scatto, cambiava anche il biscotto!

Fare colazione con la fotografia! – © Lorenzo Cavagna

The following two tabs change content below.
Lorenzo Cavagna, classe 1994. Cresciuto a Oltre il Colle, paese incastonato nelle Alpi bergamasche, nella alta Val Brembana. Ha frequentato l’istituto Aeronautico Antonio Locatelli a Bergamo, informatico e vero amante della natura e della Fotografia.

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.